- F -

La tua guida all’ambiente dalla a alla z

Fanghi

I fanghi sono il prodotto della depurazione delle acque reflue sia urbane sia da attività agricole o industriali.

Il fango contiene in genere alti livelli di materiale organico e può essere usato, a determinate condizioni, per la produzione di compost, in quanto “i fanghi devono essere riutilizzati ogni qualvolta il loro reimpiego risulti appropriato”.

Tuttavia l’ammendante compostato misto prodotto con l’utilizzo di fanghi agroindustriali e di depurazione non può essere utilizzato per l’agricoltura biologica.  In alcuni casi, previa autorizzazione,  è anche ammesso il semplice spandimento dei fanghi su suolo agricolo.

Qualora invece i fanghi non siano riciclabili per caratteristica o pericolosità vengono smaltiti per incenerimento o in discariche per rifiuti speciali.

Fertilizzanti

Per fertilizzante si intende qualsiasi sostanza si apporti al terreno per nutrire le piante. La nutrizione della pianta n genere viene effettuata in base alla tipologia di coltura e ha lo scopo di restituire al terreno quelle sostanze che vengono asportate dalle stesse piante.

A seconda della matrice si dividono in chimici, organici o organo-minerali. In base alla dotazione di elementi micro e macro si classificano come concimi, correttivi e ammendanti.

Fertilizzanti organici

I fertilizzanti organici derivano dalla trasformazione di materiale organico, senza aggiunta di  sostanze ottenute per sintesi.

Sono invece organo-minerali quei fertilizzanti ottenuti da un mix di concimi organici e di concimi minerali.

Fertilizzanti biologici

Termine improprio perché non definisce una qualità intrinseca del fertilizzante ma ne individua la destinazione.

Si indicano quindi come biologici quei fertilizzanti organici ammessi in agricoltura biologica.

Formulario di identificazione del rifiuto

Il formulario di identificazione del rifiuto è un documento formale indispensabile che accompagna il trasporto di rifiuti effettuato da enti o imprese.

L’obiettivo è quello di consentire la tracciabilità del rifiuto in tutti i suoi movimenti, dalla produzione allo smaltimento o recupero finale in modo da  evitare dispersioni o attività illecite di smaltimento.

Nel formulario devono essere indicate le informazioni sui rifiuti trasportati, i soggetti coinvolti nel trasporto (produttore/detentore, trasportatore, destinatario), le modalità di trasporto e la destinazione finale dei rifiuti.

Fertilizzanti chimici

I fertilizzanti chimici sono il risultato di un’attività di sintesi chimica ed estrazioni minerali. La sintesi chimica o il processo di estrazione richiede un elevato consumo energetico e ha, di conseguenza,  un elevato impatto ambientale.

FORSU

Per FORSU si intende la Frazione Organica del Rifiuto Solido Urbano.

E’ quella parte dei rifiuti solidi urbani che si definisce “umido” e che, per quantità, costituisce circa il 40 per cento del totale.

Per questo, perché la raccolta differenziata dei comuniraggiunga valori in linea con gli obiettivi comunitari e nazionali, è importante che sia sviluppata proprio la raccolta dell’umido.

monogramma_tersan
DIAMO AI RIFIUTI ORGANICI UNA NUOVA VITA
CONDIVIDI
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online.